Sempre connessi. Spazi virtuali e costruzione dell’io

Zafra Remedios

Sempre connessi. Spazi virtuali e costruzione dell’io

(2012, Giunti Editore)

Riflessioni su come la Rete ha modificato il nostro modo di vivere e di ragionare e previsioni sui possibili scenari futuri

Viviamo nella dimensione iperprotetta delle nostre stanze, ma siamo sempre connessi con l’immaterialità del web. In tempi di società-rete gli spazi privati si stanno inesorabilmente riconfigurando. Telelavoro, chat, consultazione di siti, facebook, navigazione, fai da te, social network, moltiplicazione della “visibilità” e della socialità sulla Rete: le tecnologie digitali hanno cambiato il nostro modo di percepire, di apprendere, di mostrare la nostra sfera intima e le nostre pulsioni. Questo libro ragiona su come il cyberspazio sta trasformando la nostra identità personale e traccia i contorni, prossimi e un po’ inquietanti, di uno scenario in cui il nostro io è in grado di moltiplicare le proprie esperienze nel mondo virtuale.

Presentazione di Benedetta Tobagi.

 

Centro informativo privacy

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?